Un rifugio, una trappola.

1

Delle volte ho l’impressione che la mia casa si trasformi in un nido accogliente, al di fuori del quale l’oscurità muove i suoi tentacoli, come quella piovra che viscidamente batte contro gli oblò del Nautilus, mentre il Capitano Nemo se la ride, sbragato sulla sua poltrona.

2

Più spesso, quell’impressione si trasforma in un opprimente senso di prigionia.

Cos’è quel rumore che ho sentito in cantina?

Sono dei passi quelli che sento provenire dal piano di sopra?

A volte le ombre degli alberi proiettate dai lampioni rossastri penetrano nelle finestre.

Quei tentacoli penetrano nella mia mente.

Ho paura.

Annunci

3 risposte a “Un rifugio, una trappola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...